Versione adatta alla stampa

Migranti e volontari delle associazioni hanno ripulito il Canale Nuovo e la rete idraulica del nord Capannorese dai rifiuti

Il gruppo che stamani ha pulito i canali nella zona nord del territorio

Il Canale Nuovo in via del Giardinetto e in via del Monumento a Marlia, ma anche il canale che corre lungo il lato destro di viale Europa, nel tratto compreso tra il campo sportivo e Ponte alla Posta.

Sono gli ampi pezzi di rii e canali che stamani (sabato 2 dicembre) sono stati ripuliti dai volontari delle associazioni e dai migranti, ospiti delle cooperative Giovani e comunità e Odissea. Il progetto di collaborazione è promosso dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e dal Comune di Capannori, insieme a Legambiente Capannori e Piana lucchese; così come accade anche per le oasi di Bottaccio, Tanali e lago della Gherardesca, i volontari ed i migranti si ritrovano infatti periodicamente, per contribuire a mantenere pulita questa importante arteria: che se d’estate fornisce l’acqua alle colture della zona nord del Capannorese, durante l’inverno garantisce l’allontanamento delle piogge dagli immobili.

Alla fine della mattinata, il “bottino” della pulizia partecipata è stato davvero significativo: sono stati rimossi importante quantità di bottiglie, plastica e vetro, ma anche di scarti edili.

“Materiali, cioè, che nei corsi d’acqua e nei canali non dovrebbero finirci – ricorda il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – Ma se l’inciviltà di pochi riesce comunque a creare così tanti danni all’ambiente e al corretto funzionamento della nostra rete idraulica, oggi possiamo fare i complimenti alle ragazze ed ai ragazzi, volontari delle associazioni e migranti: che insieme ci hanno testimoniato come l’amore e la cura del territorio possono fare molto, per la salvaguardia dell’ambiente che ci circonda. Questo progetto, infatti, è la dimostrazione di come la partecipazione, la condivisione, l'accoglienza e l'integrazione possano produrre sicurezza per il nostro ambiente e il nostro territorio”.

“Quella di stamani è stata una formidabile occasione di comunità attiva ed integrata – commenta l’assessore del Comune di Capannori, Francesco Cecchetti – La cura per il nostro ambiente e per la sicurezza del territorio, infatti, possono andare di pari passi con l’integrazione: e questa è la vera forza del nostro progetto. Che proseguirà, ed andrà avanti per la strada intrapresa: ci saranno infatti presto nuovi appuntamenti simili, sia per la pulizia del Canale Nuovo, sia per la manutenzione delle oasi di Tanali, Bottaccio e Gherardesca”.

 

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy