Versione adatta alla stampa

La Casa della Salute di Marlia sarà un polo per l'attività fisica adattata

I firmatari dell'accordo

La Casa della Salute di Marlia diventerà presto un polo di riferimento nella Piana di Lucca per l’attività fisica adattata (Afa). E’ questo lo scopo dell’accordo di collaborazione stipulato stamani (mercoledì) in Comune dal sindaco Luca Menesini, dal responsabile della Zona Distretto Piana di Lucca dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Luigi Rossi, dall’amministratore unico della Capannori Servizi, Moreno Pagnini, dalla coordinatrice dell’Associazione Italiana Parkinsoniani, Giuseppina Floris (era presente anche Maria Rita Francioni, promotrice dell’associazione), e dal presidente del Centro Provinciale Sportivo Libertas Lucca, Renzo Marcinnò.

Grazie all’accordo, il primo del genere in provincia di Lucca e fra i pochi in Toscana, l’azienda sanitaria, mette a disposizione delle due associazioni a titolo gratuito la palestra della residenza sanitaria assistita e del centro diurno “Il Melograno”, che fanno parte del complesso di Marlia. Il Comune di Capannori, invece, tramite la Capannori Servizi mette a disposizione l’impianto di illuminazione e di climatizzazione.

La novità interessa in modo particolare gli anziani fragili e gli adulti che soffrono di alcune patologie, che, grazie all’Afa, vogliono realizzare in gruppo specifici programmi di esercizio per migliorare il loro stile di vita e prevenire o limitare alcune problematiche. L’Afa è un vero e proprio percorso assistenziale, da non confondersi con un insieme di attività ludico-motorie.

“La scelta si inserisce nel percorso di valorizzazione e potenziamento della Casa della Salute di Marlia, che l’amministrazione comunale sta portando avanti per renderla un polo polifunzionale sempre più strategico – spiega il sindaco, Luca Menesini -. Metterci a sistema con altre realtà, come l’azienda sanitaria e le associazioni, contribuisce a rendere più efficace la nostra azione, rafforzando il legame con il territorio e offrendo servizi di migliore qualità e maggiormente rispondenti alle esigenze della popolazione”.

“Questa operazione avrà una ricaduta positiva diretta sui cittadini che hanno bisogno di questi servizi, sia quelli a bassa disabilità, sia quelli ad alta disabilità – afferma il responsabile della Zona Distretto Piana di Lucca dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Luigi Rossi -. E’ un bell’esempio di sinergia, che fra l’altro permette di valorizzare una struttura quale la palestra della Casa della Salute, che auspichiamo apra la strada ad altri accordi come questo”.

“La Capannori Servizi è ben lieta di partecipare a questa lodevole iniziativa – dichiara il presidente Moreno Pagnini – mettendo in campo le proprie risorse e strutture necessarie”.

“Finalmente, per merito dell’impegno di tutti i soggetti coinvolti, possiamo dare il via a questo tipo di attività per la quale c’è una forte richiesta – aggiunge il presidente del Centro Provinciale Sportivo Libertas Lucca, Renzo Marcinnò – Finora avevamo sopperito a questa esigenza con i corsi sportivi comunali ma adesso compiamo un salto di qualità grazie a una struttura più appropriata”.

“Siamo soddisfatti dell’impegno del Comune, della Capannori Servizi e dell’azienda sanitaria, che ci permettono di lavorare con le persone con maggiore sicurezza e professionalità – chiude la coordinatrice dell’Associazione Italiana Parkinsoniani, Giuseppina Floris -. La palestra della Casa della Salute è indubbiamente una struttura più idonea rispetto a quella che utilizzavamo finora”.

Due sono le tipologie di attività fisica adattata che saranno svolte alla Casa della Salute di Marlia: quelle a “bassa disabilità” e quelle ad “alta disabilità”, che si diversificano per tipologie di destinatari, tipo di attività svolte e modalità di accesso. Per la prima basta il consiglio di un medico di medicina generale, dello specialista o di un fisioterapista, mentre per la seconda è necessaria la verifica da parte di un “coordinamento operativo”.

L'attività fisica adattata si aggiunge ai servizi già offerti dalla Casa della Salute e quindi ne rafforza il ruolo nella Piana di Lucca.

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy