Versione adatta alla stampa

Casa della salute - La storia

La Residenza Sanitaria Assistenziale,  già Casa “Don Alberto Gori” di Marlia, immersa in un bellissimo parco, in Marlia, via del Parco 5, è il frutto di un’azione di solidarietà voluta dalla cittadinanza capannorese. 

All'inizio del Novecento il Comune di Capannori acquistò da Sua Altezza Reale Carlo Francesco di Borbone il patrimonio, costituente gran parte dell’attuale complesso immobiliare, al fine di adibirlo a luogo di assistenza per anziani ed adulti inabili, domiciliati nel territorio. 


L’apertura ufficiale avvenne nel 1920 e, da allora, fino al 1978, vennero garantiti i relativi servizi, grazie all’opera delle “Suore della Congregazione di S. Giuseppe dell’Apparizione”.


Nel 1949, su provvedimento del Consiglio Comunale del Comune di Capannori, fu intitolata al suo ideatore e primo Direttore Don Alberto Gori.


Il Comune di Capannori, nel corso del tempo, pur apportandovi modifiche strutturali ed organizzative, ha sempre mantenuto la destinazione e la gestione diretta  della “casa”, potenziandone l’attività.


La destinazione vincolata “socio sanitaria” dell’immobile ha costituito poi, per legge, titolo al  trasferimento della proprietà nel patrimonio dell’attuale Azienda USL n° 2 di Lucca, la quale ha comunque consentito al Comune di Capannori, oggi Capannori Servizi S.r.l., di proseguire la gestione di “Casa Gori”, la cui importanza è dimostrata dal forte legame tuttora esistente con la comunità locale.


Il  16 giugno 2008, con l’inaugurazione del Centro Diurno “Il Melograno”, la struttura è stata integrata con un servizio semiresidenziale organizzato per rispondere ai bisogni assistenziali, riabilitativi, di socializzazione di persone anziane prevalentemente non autosufficienti ed adulti inabili. A tal fine vengono predisposti piani assistenziali individualizzati nella prospettiva, della valorizzazione delle capacità residue e del possibile recupero funzionale e sociale, tenendo conto del progetto proposto dall’Unità di Valutazione Multidimensionale Territoriale (UVM).


Il centro diurno è stato realizzato in un fabbricato di proprietà comunale, posto al piano terra e con ingresso autonomo rispetto alla stessa Casa Gori.


Il 24 maggio 2009 è stata inaugurata “La Casa della Salute” che attualmente comprende oltre al suddetto centro semiresidenziale da 20 posti ed alla R.S.A., con 66 posti per anziani, prevalentemente non autosufficienti, un Modulo ad alta intensità assistenziale per ricoveri temporanei o di sollievo per soggetti non autosufficienti, gestito dalla Azienda Usl n. 2 di Lucca, di 14 posti letto.

 

 

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy